cauzione-da-15mila-euro-per-scalare-il-monte-bianco:-“per-soccorsi-e-funerale”

Cauzione da 15mila euro per scalare il Monte Bianco: “Per soccorsi e funerale”

Il sindaco del comune francese di Saint-Gervais dichiara che per lui ci sono troppi alpinisti improvvisati per pagarne i costi in caso di incidente.

Cauzione Monte Bianco

Il sindaco del comune francese di Saint-Gervais, Raymond Chapuy, è deciso nelle sue parole: per scalare il Monte Bianco, dal versante francese, si dovranno versare 15mila euro l’anno come cauzione, dei quali 10mila saranno pari al costo medio dei soccorsi, mentre i restanti 5mila per le spese di sepoltura della vittima.

Per Chapuy è inaccettabile che sia il contribuente francese a doverne pagare le spese. 

Cauzione da 15mila euro per scalare il Monte Bianco: le motivazioni

La presa di posizione, forse un po’ estrema, è stata presa in realtà per contenere l’assalto dei turisti, convinti di scalare la vetta d’Europa, in tutti i suoi 4.810 metri, nonostante gli inviti delle guide alpine a desistere dal proposito.

Si tratta infatti di un itinerario pericoloso, a causa delle scariche di ghaccio e di sassi provocate dalle temperature che ci sono in quota. 

Anche il Cervino chiude i battenti

A causa della grossa frana di ieri, 2 agosto, che ha interessato la salita fino al Cervino, il sindaco di Valtournenche, Jean Antoine Maquignaz, ha deciso di firmare un’ordinanza di chiusura temporanea del tragitto. 

La misura si è rivelata necessaria poichè, anche con la sospensione delle ascensioni dal 20 luglio a causa dei continui crolli causati dalla siccità, restano innumevoli le code di turisti che vogliono avventurarsi sulla montagna. 

Ieri, dopo l’evento franoso, il Soccorso alpino ha dovuto evacuare 13 alpinisti in elicottero.

L’ordinanza è stata decisa proprio per scongiurare il pericolo per l’incolumità pubblica, così che gli uffici competenti possano disporre delle verifiche necessarie del caso. 

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.