Covid, maxi assembramenti: interviene la Polizia. Provvedimenti pesanti

Il virus imperversa nel nostro Paese, incidendo fortemente sulle abitudini quotidiane di tutti noi. Gli assembramenti delle ultime ore fanno discutere in tempi Covid: i provvedimenti sono inevitabili e pesanti

Covid a Roma, la situazione
Covid a Roma – Immagine di repertorio (Getty Images)

Da più di un anno, l’Italia deve fare i conti con le difficoltà enormi conseguenti il Covid-19. Tutti noi siamo stati costretti a riconfigurare totalmente le abitudini quotidiane. La costrizione alla vita sociale, ma anche a quella relativa, rappresenta un problema decisamente forte. E’ di certo un problema che non può essere ignorato nell’analisi di cause e conseguenze della pandemia. Gli ultimi dati, inoltre, non sono confortanti circa la corsa del virus. Nelle ultime settimane i contagi sono tornati a salire, mettendo in grande apprensione l’intero sistema sanitario.

LEGGI ANCHE >>> Covid, vaccinazione anche di notte: l’America corre, ma c’è un motivo

Proprio per questo, con l’avvento delle varianti del virus, che non possono che preoccupare gli alti ranghi della politica e le personalità sanitarie, potrebbero arrivare nuove chiusure. Restrizioni che di certo cozzeranno con i bisogni reali dei cittadini, dilaniati da più di un anno di pandemia. Intanto nelle grandi città continuano a far discutere non poco gli scenari di assembramenti e riunioni di persone. Oggi è intervenuta la polizia per scioglierli e i provvedimenti sono stati pesanti.

LEGGI ANCHE >>> Covid, scuole chiuse? Si stringe il lockdown: l’ultima decisione

Covid, la Polizia scioglie gli assembramenti: multe e sanzioni pesanti

Polizia interrompe aperitivo
Polizia (Getty Images)

Come riporta l’ANSA, nella giornata di oggi sono state riscontrate folle di persone in diverse zone della movida a Roma. La Polizia locale è poi dovuta intervenire per sciogliere assembramenti e tentare di ristabilire le condizioni di sicurezza in alcuni dei luoghi maggiormente frequentati in città come Ponte Milvio, San Lorenzo e Trastevere. Vista la siutazione, in alcune piazze sono stati adottati provvedimenti di chiusure temporanee. In zona Appio Tuscolano si riscontrano sanzioni per due locali che avrebbero somministrato cibo e bevande dopo le 18.