cuore-e-grinta-non-bastano:-la-svizzera-si-inchina-agli-usa

Cuore e grinta non bastano: la Svizzera si inchina agli USA

TAMPERE & HELSINKI 2022

26.05.2022 – 21:43

I nordamericani hanno prevalso sugli elvetici con il punteggio di 3-0, staccando così il pass per il penultimo atto.

Nell’altro incontro la Finlandia ha superato in rimonta la Slovacchia: 4-2 il risultato finale.

HELSINKI/TAMPERE – Nella serata odierna – giovedì 26 maggio – hanno avuto luogo le sfide valide per i quarti di finale della rassegna iridata, in corso di svolgimento in Finlandia. 

Per l’occasione la Nazionale svizzera – prima del Gruppo A e finora ancora imbattuta – è inciampata sull’ostacolo USA, capace di imporsi 3-0. La gara è stata caratterizzata da una grande pressione da parte degli uomini di Fischer verso la porta della selezione a stelle e strisce e da tanta sfortuna. La prima segnatura nordamericana – assegnata a Meyers (11′) – è infatti stata in realtà figlia di un’autorete di Thürkauf in inferiorità numerica, mentre il 2-0 è giunto in seguito a una carambola particolare – e a un’incomprensione fra Genoni ed Egli – che ha favorito l’incursione caparbia di Gaudette (17′), il quale si è di fatto ritrovato il disco sul bastone e la porta sguarnita davanti a sé. 

Nel periodo centrale il copione si è ripetuto, con i rossocrociati intenti a macinare gioco e a crearsi occasioni da gol, senza però riuscire a trovare il guizzo giusto. Dal canto suo la formazione statunitense è stata molto abile a chiudere ogni spazio possibile, provando anche – senza fortuna – a ripartire in contropiede. Nonostante le numerose conclusioni verso l’estremo difensore nordamericano, anche un palo colpito da Timo Meier, il risultato non è cambiato.

Anche nel terzo conclusivo la compagine elvetica ha continuato a creare trame, ma la saracinesca issata dalla retroguardia degli avversari di serata – che ricordiamo hanno potuto schierare sul ghiaccio quattro linee complete di giocatori di NHL – si è infatti rivelata la carta vincente. Le conclusioni dei vari Hischier, Meier, Kurashev e Ambühl non sono infatti andate a buon fine, così nei minuti finali del match Meyers ha sancito la sua doppietta personale (55′), fissando il risultato sul 3-0 finale. Da segnalare che l’estremo difensore Swayman – resosi protagonista di alcune parate salva risultato – ha ottenuto il secondo shut-out a questi Mondiali, dopo quello colto contro la Gran Bretagna (3-0).

Nell’altro match la Finlandia si è imposta 4-2 in rimonta contro la Slovacchia. Le marcature portano la firma di Sykora (9′) e Regenda (16′) per gli slovacchi e di Anttila – autore di una doppietta (19′ e 24′) – Manninen (43′) e Maenalanen (60′) per i padroni di casa.

SVIZZERA – USA 0-3 (0-2; 0-0; 0-1)

RETI: 11′ Meyers (Hughes, Bellows(5c4) 0-1; 17′ Gaudette (Peeke) 0-2; 55′ Meyers (Kuhlman, Farrell) 0-3.

SVIZZERA: Genoni; Kukan, Siegenthaler; Fora, Moser; Glauser, Geisser; Egli; Riat, Hischier, Meier; Simion, Malgin, Suter; AmbUhl, Corvi, Herzog; Bertschy, Kurashev, Thürkauf; Miranda.

keystone-sda.ch / STF (Martin Meissner)

Guarda tutte le 9 immagini

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.