il-ponte-della-merla-ritrova-il-suo-antico-splendore

Il Ponte della Merla ritrova il suo antico splendore

Il Ponte della Merla ritrova il suo antico splendore

Una giornata di festa a Brontallo ha inaugurato la riapertura della struttura dopo i lavori di restauro.

BRONTALLO – Torna a risplendere lo storico Ponte della Merla. Presso la frazione Brontallo, questo pomeriggio, si è festeggiata la fine dei lavori di restauro della struttura. Una breve cerimonia cui hanno preso parte una trentina di persone, tra cui il capo dell’Ufficio dei beni culturali, Endrio Ruggiero.

Il sindaco del comune di Lavizzara Gabriele Dazio è intervenuto definendo la giornata storica per tutta la Vallemaggia e forse addirittura per tutto il Cantone. «Questa elegante opera architettonica d’altri tempi, così come abbiamo la fortuna di poterla contemplare oggi, è stata riportata agli antichi splendori. Una delle poche materie prime che i nostri antenati avevano a loro disposizione e che con essa avevano imparato a cimentarsi in modo davvero unico e esemplare», ha spiegato il sindaco. 

Gabriele Dazio si è soffermato in seguito sull’importanza storica del luogo. «Era un importante passaggio sul fiume Maggia, crocevia fra Brontallo, la Valle Lavizzara, e Bignasco, senza dimenticare le Valli laterali di Sernéll e Cócch. Proprio per questo il Municipio di Lavizzara ha voluto restaurare il ponte, attenendosi alle importanti indicazioni dei competenti servizi cantonali, fra tutti l’Ufficio dei beni culturali rappresentato qui oggi dal suo capo Endrio Ruggiero, che ringraziamo sin d’ora per la sua presenza», ha concluso. 

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.