inondazione-negli-usa,-17enne-attende-con-il-suo-cane-sul-tetto-per-ore-in-attesa-di-essere-salvata

Inondazione negli USA, 17enne attende con il suo cane sul tetto per ore in attesa di essere salvata

Per una giovane di 17 anni e il suo cane è finito tutto per il meglio. I due sono riusciti a salvarsi da una violenta inondazione.

USA inondazione 17enne tetto

Per la 17enne Chloe Adams, quello dello scorso giovedì 28 luglio, non è stato decisamente un buon risveglio. La giovane che vive con il nonno a Whitesburg nello Stato del Kentucky, si è ritrovata ad affrontare una violenta inondazione che, proprio in quella giornata ha invaso lo Stato.

Sentita dalla CNN, la ragazza ha raccontato nel dettaglio la paura provata in quei drammatici momenti.

USA, 17enne aspetta con il suo cane sul tetto e si salva dall’inondazione

La giovane in quel momento si trovava sola. Con lei c’era solo il suo fido compagno a quattro zampe Sandy. I nonni invece si trovavano in un’altra abitazione non molto lontano. Chiamare il centro emergenza, in quei momenti sovraccarico di telefonate, era impossibile.

Da lì la necessità di sopravvivere ad ogni costo. Con l’acqua che avanzava tra le stanze dell’abitazione, non ha potuto fare altro se non prendere con sè Sandy e mettersi a nuotare: “Il mio pensiero successivo è stato che dovevamo nuotare fino a casa di mio zio”, dove il resto della sua famiglia si stava rifugiando. Ho messo Sandy in acqua per un momento per vedere se sapeva nuotare.

Ma non poteva, quindi l’ho raccolta e sono tornato dentro, guadando l’acqua profonda fino alla vita per cercare di individuare qualcosa su cui potesse galleggiare su cui metterla .”

Fu così che prese un cassetto di plastica, quindi lo posizionò sul cuscino di un divano che potesse tenere il cane a galla.

Il salvataggio

Il piano fortunatamente ha funzionato: alla fine riuscirono a rimanere sul tetto di un magazzino per circa 5 ore fino a quando la cugina non li ha salvati con un Kayak. Al suo rientro, la nonna era sollevata nell’aver saputo che la nipote e Sandy erano sopravvissuti. “Il mio cuore va a tutte le altre persone che hanno perso e sofferto molto più di me in questa orribile devastazione”, ha infine detto.

Il Governatore del Kentucky Andy Beshear, nella giornata di venerdì 29 luglio ha diffuso un bilancio drammatico: le vittime delle inondazioni nel Kentucky sarebbero almeno 25.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.