La ragazza voleva proteggere la sua mamma

la-ragazza-voleva-proteggere-la-sua-mamma

Una ragazza di 28 anni si è rifiutata di dire al padre dove si trovava sua madre per proteggerla, ma è stata brutalmente uccisa.

Pistola
Pistola

La volontà di una figlia di proteggere sua madre dall’ex marito l’ha portata alla morte. Una tragedia incredibile, avvenuta in Turchia, dove un uomo ha ucciso sua figlia perché non riusciva ad arrivare alla sua ex moglie. L’uomo ha sparato 20 volte alla ragazza.

Figlia cerca di proteggere la madre

Gulnur Yilmdaz, di 28 anni, ha cercato di proteggere sua madre dalla furia omicida di suo padre, Mustafa Ali Yilmaz, di 69 anni. La ragazza si è categoricamente rifiutata di dirgli dove si trovava sua madre, ma lui ha deciso di ucciderla perché non riusciva ad arrivare alla ex moglie. L’uomo si è avventato sull’auto della figlia, l’ha trascinata fuori dal veicolo e le ha chiesto dove si trovava sua madre, ovvero la sua ex moglie.

La ragazza ha deciso di non rivelare nulla, temendo per la sorte della madre e tentando di proteggerla da quell’uomo, così il padre le ha sparato per 20 volte, uccidendola. La ragazza di Balikesir, in Turchia, stava partendo per raggiungere la città in cui studiava medicina. Doveva sostenere un esame.

Il padre l’ha seguita e le è andato contro con la vettura, mandandola fuori strada e costringendola a fermarsi.

L’uomo l’ha uccisa brutalmente perché lei non voleva dirgli dove si trovava sua madre. Dopo l’omicidio, il padre è scappato, lasciando la figlia in strada in una pozza di sangue. La polizia in seguito è riuscita a fermarlo e è stato processato e rischia l’ergastolo. La mamma della ragazza si era separata dal marito dopo anni di abusi e violenze. Il Sun ha riportato che l’uomo era arrivato al punto di averle spaccato la faccia dopo aver scoperto che aveva parlato con un uomo su Instagram. Durante il processo Yilmaz si è dichiarato mentalmente instabile e verrà sottoposto a perizia psichiatrica.