live-vuelta-a-burgos-2022,-tappa-di-oggi-in-diretta:-numero-di-tronchon,-maglia-viola-a-sivakov

LIVE Vuelta a Burgos 2022, tappa di oggi in DIRETTA: numero di Tronchon, maglia viola a Sivakov

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

16.41 La nostra DIRETTA LIVE della terza tappa della Vuelta a Burgos 2022 finisce qui. Grazie per averci seguito e a presto!

16.40 Ecco la nuova classifica generale:

1 SIVAKOV Pavel INEOS Grenadiers 11:14:36
2 BUITRAGO Santiago Bahrain – Victorious 0:23
3 GUERREIRO Ruben EF Education-EasyPost 0:26
4 GEOGHEGAN HART Tao INEOS Grenadiers 0:26
5 HINDLEY Jai BORA – hansgrohe 0:26
6 CHAVES Esteban EF Education-EasyPost 0:28
7 NIBALI Vincenzo Astana Qazaqstan Team 0:28
8 KELDERMAN Wilco BORA – hansgrohe 0:28
9 DE PLUS Laurens INEOS Grenadiers 0:28
10 VAN WILDER Ilan Quick-Step Alpha Vinyl Team 0:28

16.38 Questa la classifica di tappa:

1 TRONCHON Bastien AG2R Citroën Team 3:42:172
2 SIVAKOV Pavel INEOS Grenadiers 0:00
3 VALVERDE Alejandro Movistar Team 0:28
4 GUERREIRO Ruben EF Education-EasyPost 0:28
5 GEOGHEGAN HART Tao INEOS Grenadiers 0:28
6 VAN WILDER Ilan Quick-Step Alpha Vinyl Team 0:28
7 BUITRAGO Santiago Bahrain – Victorious 0:28
8 NIBALI Vincenzo Astana Qazaqstan Team 0:28
9 ELISSONDE Kenny Trek – Segafredo 0:28
10 CHAVES Esteban EF Education-EasyPost0:28

16.34 Vincenzo Nibali bravo a piazzarsi ottavo: lo Squalo rimane nella top-10 della classifica generale.

16.33 Terza posizione per Alejandro Valverde che ha vinto lo sprint del gruppo.

16.32 Sivakov è partito di prepotenza sul Picon Blanco ed ha ampliato il vantaggio in discesa grazie ad una guida spettacolare della bicicletta.

16.31 Azione straordinaria da parte di entrambi: Tronchon è stato all’attacco sin da subito, si è staccato sul Picon Blanco, è rientrato in discesa e ha piazzato la stoccata.

16.30 BASTIEN TRONCHON LO PASSA E VINCE! MAGLIA VIOLA A SIVAKOV!

16.29 LANCIA LA VOLATA SIVAKOV!

16.29 ULTIMO CHILOMETRO!

16.28 Tirano i Bahrain-Victorious per limitare i danni e proteggere Santiago Buitrago.

16.27 Il gruppo è a 35 secondi, ma ormai una rimonta è quasi impossibile.

16.26 Tronchon continua a rimanere a ruota: il francese è in fuga sin dall’inizio, ma il francese ha speso di più tirando quasi costantemente.

16.25 Velocità di circa 90 chilometri orari in quest’ultima discesa per Sivakov e Tronchon.

16.24 MANCANO CINQUE CHILOMETRI!

16.23 Si lanciano in discesa Sivakov e Tronchon, poi l’ultimo segmento in pianura prima del traguardo.

16.21 Rimangono 40 secondi a Sivakov e Tronchon: le energie stanno chiaramente diminuendo.

16.20 Prova ad attaccare Ruben Guerreiro!

16.19 Comincia l’Alto de Bocos! L’ultima asperità prima del traguardo.

16.18 Non c’è né accordo né energia nel gruppo per rientrare sulla coppia davanti.

16.17 ULTIMI DIECI CHILOMETRI! Media oraria impressionante di 41,6 km/h.

16.16 Cambi regolari fra Sivakov e Tronchon che probabilmente arriveranno insieme al traguardo.

16.15 Lopez e Repa hanno mollato e verranno ripresi dal plotone.

16.14 Sivakov in questo momento è il nuovo leader della classifica generale con 35 secondi di vantaggio su Buitrago.

16.13 Tronchon si riporta su Sivakov, mentre Nicolau si stacca!

16.12 Nicolau si stava guardando con Tronchon e Sivakov se n’è andato da solo!

16.11 La Bora-Hansgrohe si fa vedere per Jai Hindley.

16.10 Non guadagna il gruppo che rimane a 1’10”.

16.09 Miguel Angel Lopez ora paga 25 secondi e difficilmente riuscirà a rientrare sul terzetto di Sivakov.

16.08 Tra poco l’Alto de Bocos che potrebbe far esplodere ulteriormente la corsa.

16.07 20 chilometri al termine della terza tappa!

16.06 10 secondi il ritardo di Lopez e Repa.

16.05 Lopez e Repa sono leggermente staccati da Sivakov, Nicolau e Tronchon.

16.04 Adesso è l’Education First a tirare in gruppo. L’unica squadra che prova a riportarsi sui fuggitivi.

16.03 Il gruppo è ora ad oltre un minuto. Davanti hanno fatto la discesa a tutta.

16.02 Sivakov sta dando lezioni a tutti di come si affronta una discesa. Padronanza della bicicletta stupenda.

16.00 È finita la nebbia e torna il sole: adesso si può andare più forte.

15.59 25 chilometri all’arrivo!

15.58 Tronchon, Lopez e Repa rimangono comunque molto vicini.

15.56 Sivakov sta pennellando la discesa ed è rimasto da solo in testa con Nicolau.

15.55 Sivakov ha concrete chance di prendersi il comando della classifica generale dopo la tappa di oggi.

15.54 Difficile immaginarsi a questo punto un’azione da parte di Vincenzo Nibali con Miguel Angel Lopez davanti.

15.53 Nicolau e Repa hanno un vantaggio di 22 secondi su Tronchon, Sivakov e Lopez.

15.52 Rui Costa rientra in discesa sul gruppo principale.

15.51 C’è tantissima nebbia all’inizio della discesa: i corridori non possono osare più di tanto.

15.50 Adesso un falsopiano in cima e poi l’inizio della picchiata.

15.49 Rimane fermo per problemi meccanici Ruben Guerreiro.

15.48 RAGGIUNTA LA CIMA DEL PICON BLANCO!

15.47 Sempre più appesantita la pedalata di Repa e di Nicolau.

15.46 Restano una quindicina di unità nel gruppo dei big.

15.45 Nel gruppo nessuno reagisce: Sivakov e Lopez hanno già 30 secondi di margine.

15.44 Corridori avvolti nella nebbia: dislivello notevole con questa salita.

15.43 Nicolau e Repa continuano ad andar su con un passo discreto e mantengono 1’30” sul plotone.

15.42 Questa coppia ha accumulato un vantaggio di una decina di secondi sul gruppo maglia viola.

15.41 Sull’uomo della Ineos si sta riportando Miguel Angel Lopez.

15.40 Sivakov attacca! Il franco-russo tenta di staccare i concorrenti per la classifica.

15.39 Il gruppo ora è a meno di due minuti dalla fuga e continua a ricucire.

15.37 Perde le ruote anche Juan Pedro Lopez, maglia rosa per alcune tappe al Giro d’Italia quest’anno.

15.36 Arrivano gli Education First a trainare il gruppo per Hugh Carthy.

15.35 In testa rimangono solo Nicolau e Repa.

15.34 CADUTA DI TRE CORRIDORI! Probabilmente si sono tamponati reciprocamente in salita.

15.33 Tanti corridori in coda al gruppo stanno perdendo contatto, questa salita non fa sconti.

15.31 Adesso è Wout Poels a fare il ritmo.

15.30 In terza posizione nel gruppo Vincenzo Nibali che sembra aver davvero una buona gamba.

15.29 Il primo fuggitivo ripreso dal gruppo è Azurmendi.

15.28 Il Picon Blanco è stato affrontato anche lo scorso anno alla Vuelta di Spagna nella terza tappa con vittoria di Rein Taaramae.

15.26 Pendenze davvero proibitive all’inizio della salita: i corridori fanno zig-zag per alleggerire la fatica.

15.25 Sulla prima rampa al 15% si stacca subito Edoardo Affini.

15.23 Prime rampe del Picon Blanco! Salita da 7,9 km al 9,2%, ma con pendenze spesso ampiamente sopra il 10%. Non ci sarà un attimo di respiro.

15.21 Anche la Movistar si è fatta vedere più volte davanti: Alejandro Valverde vuole provarci?

15.18 1’57” il ritardo di Azurmendi e Ravasi dai cinque davanti. Probabilmente questi corridori verranno inglobati dal gruppo durante la salita.

15.16 Sbucano anche gli Ineos Grenadiers che lavorano per Sivakov e Geoghegan Hart. Ancora non sono chiarissime le gerarchie per la classifica generale fra questi due uomini.

15.14 Torna a quattro minuti lo svantaggio del gruppo che ha dato una netta sgasata negli ultimi chilometri.

15.11 50 chilometri all’arrivo!

15.08 Risalgono nel plotone anche gli uomini della Bahrain-Victorious che comandano la classifica generale con Santiago Buitrago.

15.05 L’Astana si fa vedere nelle prime posizioni del gruppo per Vincenzo Nibali che oggi è chiamato a farsi notare.

15.02 Scalato l’Alto Retuerta: adesso un po’ di discesa e la pianura che porta verso il Picon Blanco!

14.59 Qualche foto dal gruppo e dalla testa della corsa:

14.56 Percorsi 405 chilometri in questa Vuelta a Burgos, ne mancano altrettanti. Siamo a metà della corsa a tappe spagnola.

14.53 Azurmendi e Ravasi sono ad un minuto dalla testa della corsa, il gruppo a 4’45”.

14.51 In questo momento la maglia viola virtuale e Joel Nicolau che è il fuggitivo piazzato meglio nella generale.

14.48 Fra circa cinque chilometri i battistrada arriveranno all’attacco dell’Alto de Retuerta: 3,7 km al 4,9% con punte che arrivano al 9/10%.

14.45 Il giovanissimo classe 2001 Simone Raccani deve lasciare la corsa. Il corridore in prova con la Quick-Step è caduto.

14.42 L’andatura è cresciuta d’intensità negli ultimi chilometri e la media oraria è di oltre 41 chilometri orari.

14.39 Ricordiamo gli uomini in fuga: Edoardo Affini (Jumbo-Visma), Bastien Tronchon (Ag2r Citroen Team), Jesus Ezquerra (Burgos-BH), Joel Nicolau (Caja Rural – Seguros RGA), Vojtěch Řepa (Equipo Kern Pharma). Il gruppo si è riportato a 3’40” dai fuggitivi.

14.36 Ezquerra è il corridore ad aver corso più volte la Vuelta a Burgos: quella odierna è la tredicesima tappa della corsa a cui prende parte.

14.33 Nessuno dei corridori presenti nella fuga ha vinto quest’anno: difficilmente avranno una chance anche oggi.

14.30 Bahrain-Victorious, Bora-Hansgrohe e Ineos Grenadiers non hanno fatto partire uomini in fuga per controllare la situazione e risparmiare energie in vista del finale. Corridori come Buitrago, Landa, Geoghegan Hart, Sivakov e Hindley possono fare la differenza.

14.27 Su uno strappetto si sono nuovamente staccati Ravasi e Azurmendi che pagano una quarantina di secondi rispetto al quintetto al comando.

14.24 Grande condizione per Edoardo Affini che ieri è arrivato secondo nella tripletta splendida della Jumbo-Visma al traguardo. Il cronoman italiano si rende protagonista anche oggi.

14.21 Mancano meno di 100 chilometri al termine quando i corridori sono in sella da un’ora e mezza.

14.18 Tra gli attaccanti, quelli messi meglio in classifica generale sono Azurmendi e Nicolau che sono a 19 secondi dalla maglia viola di Santiago Buitrago.

14.15 L’Alto de Cercereda è già stato scalato, la prossima salita sarà fra una quarantina di chilometri l’Alto Retuerta.

14.12 Arriva il ricongiungimento: adesso la testa della corsa è formata da sette uomini di cui due italiani.

14.09 C’è un’altra presenza italiana a comporre la fuga di giornata: l’azzurro Edward Ravasi (EOLO-Kometa) e Ibai Azurmendi (Euskaltel – Euskadi) sono all’inseguimento ad una trentina di secondi.

14.06 Mancano 107 chilometri alla conclusione ed è venuta via una fuga composta da Edoardo Affini (Jumbo-Visma), Bastien Tronchon (Ag2r Citroen Team), Jesus Ezquerra (Burgos-BH), Joel Nicolau (Caja Rural – Seguros RGA), Vojtěch Řepa (Equipo Kern Pharma).

14.03 Il profilo di questa terza frazione è piuttosto duro: 156 chilometri e soprattutto l’ascesa al Picon Blanco che farà selezione fra gli uomini di classifica.

14.00 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza tappa della Vuelta a Burgos 2022.

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza tappa della Vuelta a Burgos 2022. E’ una delle frazioni più dure della corsa iberica.

156 chilometri da Quintana Martin a Villarcayo con oltre 2000 metri di dislivello. La prima difficoltà altimetrica sarà l’Alto de la Varga (3,2 km al 5,2%). Dopo aver percorso una novantina di chilometri i corridori scaleranno l’Alto de Retuerta (3,7 km al 4,9%). Il grande clou di giornata sarà l’ascesa al Picon Blanco: 7,9 km al 9,2% di pendenza media. Su questa salita verrà fatta una pesante selezione. A scompaginare lo spartito ci sarà l’Alto de Bocos a meno di dieci chilometri dal traguardo: 2,1 km al 5,7%.

Diversi corridori in questa Vuelta a Burgos possono brillare in salita. Su tutti il vincitore del Giro d’Italia Jai Hindley: l’australiano è apparso brillante sin dai primi giorni e la condizione in vista della Vuelta sta crescendo. La Bahrain-Victorious può presentare due punte come Mikel Landa e la maglia viola Santiago Buitrago. Anche la Ineos può puntare su due frecce come Tao Geoghegan Hart e Pavel Sivakov. Vedremo se ci sarà una chance per Vincenzo Nibali che vuole preparare al meglio l’ultimo Grande Giro della carriera.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della terza tappa della Vuelta a Burgos 2022. Appuntamento per le ore 14.00. Buon divertimento!

Foto Massimo Paolone/LaPresse

 

 

Related Posts