luglio-tra-i-piu-caldi-della-storia-e-da-record-nel-sud-del-ticino

Luglio tra i più caldi della storia e da record nel sud del Ticino

Luglio tra i più caldi della storia e da record nel sud del Ticino

A Stabio la colonnina di mercurio ha toccato i 36,5 gradi, mai segnati prima.

In diverse località si sono registrate temperature a livello di quelle riscontrate nel luglio 2015, considerato in modo generale quello più caldo.

STABIO – Il mese di luglio di quest’anno è stato uno dei più caldi in Svizzera dall’inizio delle misurazioni sistematiche, anche se non abbastanza per battere i record nella maggior parte delle regioni, secondo i bilanci di differenti servizi meteorologici. Fa eccezione il sud del Ticino dove a Stabio la colonnina di mercurio ha toccato in luglio i 36,5 gradi, mai segnati prima, secondo SRF Meteo.

Inoltre in alcuni luoghi del Ticino, Alto Vallese e vallate del sud del Vallese, si sono registrate, nel mese che volge al termine, temperature a livello di quelle riscontrate nel luglio 2015, considerato in modo generale quello più caldo.

In varie località dell’Altopiano invece non ci si è avvicinati ai primati raggiunti nel luglio del 2006 o del 2015, sottolinea la redazione meteo della radio svizzera SRF in un comunicato.

Tornando al Ticino nell’ondata di calore del luglio di quest’anno Lugano ha vissuto 14 giorni consecutivi di canicola e Locarno 13, ha scritto MeteoSvizzera. Per Lugano di tratta di un nuovo record dall’inizio delle misurazioni nel 1864 e per Locarno del secondo valore più elevato dal 1935: il record è di 18 giorni nel 2018.

o stesso si può affermare per Basilea e Ginevra, le cui serie storiche sono iniziate rispettivamente nel 1886 e nel 1897.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.