lutto-nel-cinema-italiano:-addio-a-un-altro-attore-di-boris

Lutto nel cinema italiano: addio a un altro attore di Boris

Il mondo del cinema italiano è in lutto per la prematura scomparsa di uno degli attori del cast di Boris. Aveva 62 anni

Dopo Mattia Torre, morto nel 2019, la serie tv Boris perde un altro componente del suo cast. Il mondo del cinema piange Franco Ravera, deceduto all’età di 62 anni nella mattinata di oggi 31 maggio. L’attore, noto al grande pubblico per le sue apparizioni sul grande schermo, vanta una lunga carriera ricca di successi tra il cinema e il teatro. Grandissimo amante del palcoscenico, chi lo conosce racconta di lui come un uomo lontano dagli stereotipi della celebrità e del mondo dello spettacolo, appassionato del teatro e di grande talento, Ravera era comparso anche nella fortunata serie tv Boris, durante la seconda stagione insieme a Francesco Pannofino.

Cast Boris
Cast Boris (Instagram)

Ovadese, decide di lasciare il suo impiego per inseguire la passione della recitazione e negli anni ’80 entra nel circuito inserendosi nella ricca proposta artistica del territorio dell’epoca. Negli anni 2000 recita spesso insieme a Claudio Bisio, sia in “Benvenuto Presidente” del 2013 che in “Bentornato Presidente” del 2019. Di recente appare nel film “Sul più bello” nel 2020 e “La terra dei figli” del 2021. Ma il grande salto arriva con le apparizioni televisive in “Don Matteo” e in “Boris“. A Torino, proprio a teatro, uno dei suoi ultimi lavori con “Il piacere dell’onestà” di Luigi Pirandello. I funerali si terranno a Cassinelle, in provincia di Alessandria, giovedì 2 giugno alle 15.

Boris, morto Franco Ravera: addio a Ermanno Lenzi

Franco Ravera
L’attore Franco Ravera (Screenshot Youtube)

E’ scomparso nella mattinata di oggi, a causa di una grave malattia. Franco Ravera è morto all’età di 62 anni, lasciando un grande vuoto nel mondo del cinema italiano e del teatro. Tante le commedie sia in tv che sul grande schermo, e i ruoli interpreti sul palcoscenico, ma i fan della serie televisiva Boris sono ancora particolarmente legati al suo personaggio. Ravera ha infatti interpretato nella seconda satgione lo sfuggente ed enigmatico editore Ermanno Lenzi, che avrebbe dovuto accompagnare René Ferretti – Francesco Pannofino – alla produzione e regia del fantomatico “Machiavelli”.

La prima puntata della serie infatti, si apre con il regista alla ricerca di un vecchio sceneggiatore, scomparso in circostanze misteriose. Dopo aver conosciuto Lenzi, interpretato da Ravera, i due si lasceranno andare a un iconico bicchiere di sambuca prima di dare il via alle ricerche. Insomma, una scena rimasta sicuramente nei cuori dei tantissimi fan di Boris, che ricorderanno sempre con amore e simpatica Franco Ravera per questa sua interpretazione.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.