ranking-atp-tennis-(1°-agosto-2022):-jannik-sinner-in-top-10,-carlos-alcaraz-n.4-del-mondo

Ranking ATP tennis (1° agosto 2022): Jannik Sinner in top-10, Carlos Alcaraz n.4 del mondo

Giorno di classifica e di ranking quest’oggi, lunedì 1° agosto. Nella graduatoria mondiale del tennis maschile in vetta troviamo sempre il russo Daniil Medvedev davanti al tedesco Alexander Zverev e allo spagnolo Rafael Nadal. I riscontri dell’ultima settimana hanno cambiato la disposizione della top-10 per alcuni posti.

Il riferimento è a Carlos Alcaraz che, grazie alla Finale raggiunta all’ATP di Umago, si è portato in quarta posizione, scavalcando il greco Stefanos Tsitsipas. A completare il quadro del gruppo dei migliori dieci tennisti del mondo, troviamo al n.6 Novak Djokovic, che per effetto di alcune scadenze riguardanti Casper Ruud (n.7) ha potuto scavalcare il norvegese, il russo Andrey Rublev, il canadese Felix Auger-Aliassime e Jannik Sinner, vincitore del torneo di Umago citato e sempre più vicino a chi lo precede in graduatoria.

RANKING ATP (1° AGOSTO)

1 Daniil Medvedev (Russia) 7625
2 Alexander Zverev (Germania) 6850
3 Rafael Nadal (Spagna) 6165
4 Carlos Alcaraz (Spagna) 5035
5 Stefanos Tsitsipas (Grecia) 5000
6 Novak Djokovic (Serbia) 4770
7 Casper Ruud (Norvegia) 4685
8 Andrey Rublev (Russia) 3575
9 Felix Auger-Aliassime (Canada) 3445
10 Jannik Sinner (Italia) 3395

Ranking ATP tennis (25 luglio 2022): balzo di Lorenzo Musetti, Jannik Sinner top10. +1 per Berrettini

Per quanto riguarda il discorso Italia, detto di Sinner e del suo successo sulla terra rossa croata, abbiamo al n.14 del mondo Matteo Berrettini che non è sceso in campo quest’ultima settimana, per dedicarsi alla preparazione degli eventi americani, Lorenzo Musetti, vincitore due settimane fa dell’ATP di Amburgo e attualmente n.30 della classifica, Fabio Fognini (n.55) e Lorenzo Sonego (n.56) nella top-100.

ITALIANI IN TOP-100

10 Jannik Sinner 3395
14 Matteo Berrettini 2430

30 Lorenzo Musetti 1297
55 Fabio Fognini 811
56 Lorenzo Sonego 810

Foto: LiveMedia/Marco Todaro

Related Posts