sacerdote-russo-picchia-prete-ucraino-con-un-crocifisso

Sacerdote russo picchia prete ucraino con un crocifisso

Sacerdote russo picchia prete ucraino con un crocifisso. I fatti sono avvenuti durante la celebrazione di un funerale per la morte di un soldato.

Ucraina, aggressione al funerale di un soldato morto in guerra

Sacerdote russo picchia prete ucraino con un crocifisso, durante il funerale di un soldato a Vinnytsia. I fatti risalgono allo scorso 22 luglio 2022 e vedono coinvolti un sacerdote della Chiesa Ortodossa Ucraina (UOC) ed un suo collega della Chiesa Ortodossa Russa (ROC).

Sacerdote russo picchia prete ucraino 

Anatoliy Dudko, prete ucraino, stava celebrando il funerale di un soldato suo connazionale, Oleksandr Zinivy. Durante l’omelia il prete russo Mykhailo Vasylyuk si è scagliato contro di lui, a seguito delle parole pronunciate durante il discorso: Vladimir Putin aveva scatenato una guerra d’invasione con la benedizione delle gerarchie cristiano ortodosse russe.

Rissa a un funerale, sacerdoti vengono alle mani

Le parole di Anatoliy Dudko hanno scatenato l’ira di Vasylyuk, tanto che ne è scaturita una rissa furibonda e sono dovute intervenire delle persone per dividere i sacerdoti.

Il prete ucraino accusava il russo di collaborare e supportare le forze militari che hanno invaso il suo Paese.

Sacerdote russo picchia prete ucraino: intervengono i militari

Il prete russo ha anche tentato di strappare la croce dal collo di Dudko prima di colpirlo con un grosso crocifisso in legno. Fortunatamente alcuni membri dell’esercito, presenti al funerale del connazionale ucraino, sono riusciti a sedare la rissa allontanando Vasylyuk e permettendo al servizio funebre di proseguire.

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.