speciale-zorzettig-myo

SPECIALE ZORZETTIG MYÒ

“Il vino è un piacere. Figlio della generosità della natura, della maestria e della cura umana, esso diventa un dono. Simbolo di passione, di vita e di convivialità, il vino costruisce relazioni ed esalta le emozioni nel fluire della nostra quotidianità. Ma è anche un bene prezioso, da tutelare in modo sostenibile”. Sono le parole di Annalisa Zorzettig, alla guida dell’azienda di famiglia insieme a Veronica, sua figlia, che contribuisce allo sviluppo aziendale grazie alle sue capacità gestionali e alla sensibilità verso la sostenibilità. Una realtà familiare nata nel secondo dopoguerra in una terra friulana di confine e di grandi scambi culturali. Allo sviluppo industriale di quegli anni preferirono la viticoltura, il privilegio di essere parte della natura, il vantaggio di poter provvedere in prima persona alla tutela dell’ambiente. Lo si comprende assaggiandone i vini: dentro ogni bottiglia si celano il sole e l’aria che hanno maturato le uve, la saggezza dei propri avi e una cultura agricola che rispetta e valorizza i singoli vigneti. Quattro tenute inserite in un contesto territoriale di prestigio (Colli di Spessa – Sant’Anna, Ipplis – Case Sparse, Prepotto – Colli di Novacuzzo, Premariacco – Casali Pasch), un meticoloso lavoro a 360 gradi e buone pratiche agricole, sono il punto di partenza per vini sostenibili e di altissima qualità. Dalla volontà di dar voce ai vigneti più vecchi, considerati riserve di biodiversità al servizio dell’ecosistema, nasce la linea Myò (il nome rimanda alla prima ballata friulana mai trascritta, composta a Cividale nel 1380), vini in cui ritroviamo i caratteri distintivi più forti del territorio friulano. Una selezione a denominazione DOC Friuli Colli Orientali, vinificata in purezza, e considerata la linea più intima e prestigiosa di Zorzettig.

 

 

 

James’ Tasting

Zorzettig Myò Pinot Bianco 2020

L’identità friulana vera, chiara, definita, è espressa con grande finezza in Myò Pinot Bianco, denominazione Colli Orientali del Friuli DOC. Tensione e vivacità, schiettezza e forza si accompagnano in un sorso di grazia ed eleganza. Un calice ampio, dai profumi floreali di biancospino e fiori d’acacia che intrecciano gli aromi di susina, il pepe bianco, agrumi e melone. Linee gustative definite da una decisa mineralità, erbe aromatiche e una bella chiusura di mandorla dolce.

 

James’ Tasting

Zorzettig Myò Friulano 2020

I migliori grappoli di Friulano dei vigneti dei Colli Orientali nella parte alta dei Colli di Spessa e Ipplis, su terreni di Ponca marne arenarie stratificate e formate, di origine eocenica, diventano Myò Friulano, un nettare caldo, armonico, di grande equilibrio. Soffice pressatura delle uve; fermentazione una parte in acciaio e una parte in grandi botti di rovere di Slavonia, 12 mesi di affinamento sulle fecce fini (50% in acciaio e 50% in grandi botti di rovere di Slavonia), a cui seguono altri 6 mesi in bottiglia per un calice pieno, di gusto e perfezione. Un sorso nitido, fresco, minerale, che passa in rassegna gli agrumi, le erbe officinali, la mandorla fresca, le note di zenzero. Palato sapido, attrezzato di una tagliente freschezza e ottima persistenza.

 

 

zorzettigvini.it

Related Posts