verissimo,-ida-platano-in-lacrime:-“ero-una-bimba-che-e-cresciuta-alla-svelta.-riccardo-guarnieri?-un-amore-immenso,-sono-stata-tanto-male”

Verissimo, Ida Platano in lacrime: “Ero una bimba che è cresciuta alla svelta. Riccardo Guarnieri? Un amore immenso, sono stata tanto male”

Momenti di grande commozione nel salotto di Verissimo durante l’intervista a Ida Platano. La dama del Trono Over di Uomini e Donne si è raccontata a cuore aperto con Silvia Toffanin nell’ultima puntata della stagione, andata in onda sabato 28 maggio. Tanti i temi toccati nel corso della chiacchierata dall’infanzia difficile alla sua vita privata passando per l’amore che definisce “immenso” per Riccardo Guarnieri, conosciuto proprio nel dating show di Maria De Filippi.

“Ho rapporti, anche se un po’ distaccati, con la mia famiglia d’origine in Sicilia – ha esordito Ida Platano -. Sento spesso i miei fratelli. Ero una bimba che è cresciuta alla svelta, perché aveva tante responsabilità. Facevo da mammina, eravamo 7 fratelli. C’erano delle difficoltà. Sono andata presto a lavorare, a 13 anni. Il mio sogno era fare la parrucchiera o l’hostess. Ma non c’era la possibilità di fare l’hostess per i costi degli studi”. Al che, Silvia Toffanin, vedendo Ida Platano in evidente difficoltà, le ha offerto un bicchiere d’acqua per aiutarla a riprendersi dall’emozione ma lei è scoppiata in lacrime.

“Scusami, si toccano dei tasti… Ho dovuto imparare a diventare grande, a prendermi le responsabilità – ha spiegato -. Sono stata poco bambina. A 17 anni mi sono innamorata. Non si poteva convivere, mio padre non era d’accordo. Mi sono sposata, sono stati 10 anni di matrimonio. Ero innamorata, però sono cresciuta insieme a lui. L’amore vero l’ho scoperto dopo. Sognavo dei figli, ma non sono mai arrivati. Tradimenti? Ci sono state delle piccole cose che mi hanno portato a decidere di chiudere questo matrimonio”.

Poi però, dopo un anno e mezzo, è diventata mamma di Samuele: “Ho portato avanti la gravidanza da sola, però è stata la decisione più bella della mia vita. Dico sempre che è l’unica cosa giusta che ho fatto. Ho fatto degli errori, mi dedicavo tanto al mio lavoro, non do le colpe al mio ex se è andata così. Samuele non vede il papà. Questa cosa mi ha fatto stare male, ma lui non l’ha mai conosciuto. Oggi ha 11 anni”. Poi la svolta è arrivata quando uno dei suoi clienti l’ha iscritta ai casting di Uomini e Donne: è stata presa e lì ha conosciuto Riccardo: tra loro è stato amore a prima vista ma il loro rapporto si è rivelato fin da subito tormentato, come sa bene chi negli ultimi anni ha seguito le puntate del programma.

Il culmine è arrivato negli ultimi due anni, con liti sempre più esasperate e tanta indifferenza: “Poi sono stata tanto male, era come se avessi raccolto la mia anima da terra e l’avessi rimessa dentro. Non avevo mai sofferto così tanto per amore. Con lui c’è stato un sentimento che diventava sempre più grande, immenso. Cosa provo oggi per lui? Non è amore, è amore immenso. Se lui è innamorato? Non lo so. È tanto orgoglioso però io penso di sì. A cena insieme sembrava come il primo incontro, ci guardavamo negli occhi, ci siamo toccati, come la prima volta. Non c’è stato un bacio. Spero ci sarà”, ha concluso.

L’articolo Verissimo, Ida Platano in lacrime: “Ero una bimba che è cresciuta alla svelta. Riccardo Guarnieri? Un amore immenso, sono stata tanto male” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Related Posts